BIOGRAFIA

Pianista e compositore, Giuseppe Di Leo si avvicina al mondo della musica fin da bambino. Alla tenera età di 4 anni si sente attratto dai tasti di un pianoforte e da quel momento dedica tutta la sua vita alla musica. Sotto la guida del padre Enzo, suo primo maestro, consegue, all’età di 19 anni, con il massimo dei voti, il Diploma di pianoforte presso il Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia, dopo aver partecipato a diversi concorsi pianistici, risultandone vincitore: 1992 Primo Premio al Concorso Europeo “Città di Ostuni”, 1994 Primo Premio “Città di Barletta”. Tiene concerti in diverse Società Musicali Italiane. Nel 2009 esegue Rhapsody in Blue di G. Gershwin assieme all’orchestra da camera Bulgara di Gabrovo, in un’inedita versione per pianoforte ed archi. Il suo repertorio è ampio e spazia dal Barocco alla musica del ‘900. Si perfeziona sotto la guida del M° Bruno Mezzena, seguendo il corso di Alto Perfezionamento Pianistico presso l’Accademia Musicale Pescarese.
Crescendo matura l’idea di approfondire ulteriormente gli studi musicali, intraprendendo la strada della composizione. Comincia a scrivere da autodidatta, cimentandosi prima in trascrizioni e arrangiamenti per pianoforte solo e a 4 mani, tra cui una trascrizione della celebre Rapsodia Ungherese n.2 di F. Liszt, della tarantella di Rossini-Liszt, della Danza delle sciabole di A. Kachaturian e del Concerto per pianoforte e orchestra n.2 di S. Rachmaninov. Successivamente acquisisce la consapevolezza di poter scrivere musiche originali. Da quel momento inizia una nuova fase di studio e di ricerca continua che oggi lo accompagna in ogni nuova idea o sperimentazione. Già allievo del M° Stefano Cucci, stretto collaboratore di Ennio Morricone, attualmente è iscritto al III anno del Triennio di Composizione presso il Conservatorio di Musica “L. Refice” di Frosinone, sotto la guida del M° Enrico Marocchini. La sua produzione come compositore è variegata e include numerosi brani pianistici, tra cui la Sonata n.1 e la Fantasia “Infausto Messaggero”, brani cameristici, come il “Notturno Oblivion” per sax alto e pianoforte e “Fanny bird” per flauto e pianoforte, e brani sinfonici, come la danza sinfonica “Fête du village”, “…sketches…” variazioni per piccola orchestra su tema originale e “Onde” poema sinfonico in un movimento. Particolare attenzione rivolge anche al genere sacro polifonico, all’interno del quale si annoverano lavori come la Missa Brevis in G, la Via Crucis, l’Ave Maria. Alcune di queste composizioni sono state eseguite nella versione per organo e coro in occasione dell’undicesima edizione del “World Organ Day”, la Giornata mondiale dell’Organo per commemorare Johann Sebastian Bach, in coincidenza con la Giornata mondiale della Crescita della cultura.
Esperto nella sonorizzazione di lavori cinematografici, documentaristici e spot pubblicitari, ha realizzato la colonna sonora, “Miniere Abbandonate”,
scelta per il progetto VALSIMI finalizzato alla Valorizzazione dei siti minerari dismessi, approvato nel 2014 dalla Regione Abruzzo. Sempre nel 2014 viene scelto per sonorizzare il documentario ”L’ Antico Acquedotto delle Uccole” promosso dalla Riserva Naturale Gole di San Venanzio e il Comune di Raiano (Abruzzo).

ESECUZIONI

Bicentenario lisztiano

Rhapsody in Blue – Prima parte

Rhapsody in Blue – Seconda parte

Schumann – Kreisleriana op.16 No.1

Schumann – Kreisleriana op.16 No.2

Schumann – Kreisleriana op.16 No.3

Liszt – Sogno d’amore No.3

Liszt – Un Sospiro

Chopin – Prelude No.24

COMPOSIZIONI

PIANISTICHE

Composizione per pianoforte
Pianista Giuseppe Di Leo

Composizione per pianoforte
Pianista Giuseppe Di Leo

Composizione per pianoforte
Pianista Giuseppe Di Leo

ORCHESTRALI – MUSICA APPLICATA

ORCHESTRALI – MUSICA ASSOLUTA

VOCALI

Registrazione live Novembre 2013.
Esecuzione del Coro Beato Nunzio presso la Chiesa di S. Panfilo, Spoltore.
Direttore del coro Giovanni Golini.
Pianista Giuseppe Di Leo.

Musica di Giuseppe Di Leo, Testo di Andrea Dolabella
Petite Ensemble BN
Dir. Gianni Golini
Pianista Giuseppe Di Leo

COLONNE SONORE

Brano per coro e orchestra, tratto dall’opera “Via Crucis” di Giuseppe Di Leo.
Registrazione live 12 Aprile 2014 – Spoltore.
Coro polifonico “Beato Nunzio” di Pescara, Coro “Polyphonia” di Spoltore.
Direttore Gianni Golini.
Pianista Giuseppe Di Leo.

Brano per voce e orchestra d’archi, tratto dall’opera “Via Crucis” di Giuseppe Di Leo.
Registrazione live 12 Aprile 2014 – Spoltore.
Voce solista Maurizia Barbetta.
Direttore del coro Gianni Golini.

Brano per coro e orchestra, tratto dall’opera “Via Crucis” di Giuseppe Di Leo.
Registrazione live 12 Aprile 2014 – Spoltore.
Coro polifonico “Beato Nunzio” di Pescara, Coro “Polyphonia” di Spoltore.
Direttore del coro Gianni Golini.

Colonna sonora (2017)

Colonna sonora (2016)

Colonna sonora (2017)

DOCUMENTARI

”L’ Antico Acquedotto delle Uccole” – Ideato e realizzato da Alessandra Ciarico e Guglielmo Di Camillo – Colonna sonora di Giuseppe Di Leo – Film di Angelo Di Leo

La storia del bacino minerario della Majella in Abruzzo – Colonna sonora di Giuseppe Di Leo – Film di Angelo Di Leo

WEDDING

“Il matrimonio è un momento indimenticabile della vostra vita che avrà sempre un posto speciale nei vostri cuori. È il giorno in cui sorrisi, emozioni e commozione rendono unica e indescrivibile l’atmosfera che racchiude il vostro sogno. Tutto ciò merita la giusta cornice musicale, che accompagni in modo raffinato ed elegante i momenti salienti della cerimonia”.

VIDEO

Deborah’s theme – E. Morricone

Ave Maria – G. Di Leo

Jesu bleibet meine freude – J. S. Bach

Aria sulla quarta corda – J. S. Bach

La Califfa – E. Morricone

Live matrimonio

Oh my love – Riz Ortolani
Arrangiamento: Giuseppe Di Leo

Wedding Medley 2018

Medley Rito Civile 2018